Io sono uno sviluppatore

Purtroppo il mio lavoro è sempre più scontato, più andiamo avanti e più sembra talmente semplice fare le cose che sembra non sia più necessario fare sviluppo o se si decide di farlo, deve essere una cosa veloce, tanto è facile, lo fanno tutti…
Di fatto è vero che abbiamo strumenti più completi, più veloci e che permettono di scrivere meno codice ripetitivo ma comunque è necessario il tempo, è necessaria la conoscenza, è necessario lo studio, è necessaria la passione e la professionalità che va pagata e apprezzata.

Non posso considerare sviluppatore:

  • Chi “scrive” HTML (odio la frase… sono un programmatore HTML)
  • Chi copia incolla senza capire cosa stia realmente facendo
  • Chi pensa che JQuery e javascript siano cose diverse
  • Chi pensa che javascript sia un sottoinsieme di Java
  • Chi prende il codice di altri da Github, si lamenta che non fa quello che vuole e scrive all’autore per chiedere di fargli delle modifiche. La collaborazione???
  • Chi pensa che l’open source sia meglio perché gratis
  • Chi fa domande stupide e non capisce che quella che ha fatto è realmente una domanda stupida
  • Chi da sempre fa solo quella cosa, conosce solo il suo mondo e non è interessato al cambiamento

Il nostro lavoro non è fatto solo da strumenti “prefabbricati” (Worpress o simili), il codice è ancora quello che si scrive ed è necessario, tempo, logica e pazienza che spesso si perde.

Il codice deve ancora essere pensato e scritto a mano se vuoi fare innovazione, se vuoi qualcosa che ancora non c’è, questa deve essere realizzata da qualcuno e questo è lo sviluppatore.

Un’applicazione non è solo slide, colori, grafica, video e bottoni, dietro c’è una logica che fa sì che quell’applicazione faccia qualcosa di diverso dalle altre.

Vorrei buttare su questo post mille altre cose ma chiudo dicendo… E CHE CAZZO!!!