I programmatori sono obsoleti

E’ una cosa che non ho mai fatto, sapevo però che prima o poi avrei infranto questa regola.

Mi è capitato sotto click il link ad una pagina di presentazione di un prodotto, non faccio nomi e premetto (sono l’uomo che premette, Cit.), non conosco il prodotto. Questo post fa riferimento a cosa hanno scritto nella pagina di presentazione del prodotto per poterlo vendere. Sicuramente la versione italiana è stata tradotta in modo automatico, c’è qualche problema qua e là, ma vediamo insieme cosa hanno scritto.

La pagina contiene tre punti chiave che descrivono il prodotto, si parte con questa.

C’è una ragione per cui lo sviluppo software tradizionale non giova al vostro business. È il codice software. Il modo in cui istruiamo oggi i computer non è tanto diverso da come lo facevamo 50 anni fa: specialisti digitano simboli criptici all’interno di file di testo. Assembler. COBOL. Java. Sono tutti la stessa cosa. Cambia solo il nome.

Certo, ogni programmatore che conosce il “codice software” e che scrive “simboli criptici” in file di testo, sa benissimo che tutti i linguaggi sono uguali e che cambia solo il nome.

La liberazione dalle catene del codice software fornisce risultati immediati. Creerete e modificherete le applicazioni più rapidamente. Vi estenderete in nuovi canali e lancerete nuovi prodotti quando vorrete. Darete straordinario valore al vostro business.

Anche questo passaggio è un punto chiave della presentazione, quando ci liberiamo dalle catene del “Codice Software” abbiamo subito risultati, cosa perdiamo tempo a scrivere codice, ormai non serve più a nulla. E poi…

Una volta tolto di mezzo il codice software, le possibilità sono illimitate.

…, questo era scontato, ma poi continua dicendo che…

Quando si crea il software utilizzando codice software, solo le persone che comprendono tale codice possono svilupparlo

…ma dai, pensavo che a tutti fosse chiaro il “codice software”, ma in compenso loro hanno un’aiuto…

Utilizziamo l’intelligenza artificiale per individuare gli ostacoli alle prestazioni e fiutare le violazioni delle migliori pratiche

Adesso va di moda mettere l’AI ovunque quindi anche a loro non manca.

Altro passaggio fondamentale, tutto cambia troppo velocemente e noi semplici programmatori non riusciamo a stargli dietro.

La tecnologia avanza rapidamente. Quella fantastica libreria JavaScript di cui il vostro addetto alla User Experience vi ha parlato? Già obsoleta. L’app mobile che avete lanciato l’anno scorso? Antiquata.

Quindi il risultato e quello di…

Progettate invece la vostra applicazione e  **** terrà il codice software aggiornato per voi. Modellate la vostra User Experience reattiva in **** e noi genereremo il codice software che integra la più recente tecnologia UX. Pensiamo noi a riscrivere il codice software, così non dovrete farlo voi.

E poi si chiude in bellezza con…

E se volete passare a una nuova piattaforma cloud o passare da un database a un altro, **** genera codice software ottimizzato per la nuova infrastruttura. Nessuna necessità di necessario riscrivere il codice software.

Questo non è solo a prova di futuro. Questo è “Future Empowered”

Io non mi stupisco di quello che è stato scritto, oggi si scrive qualsiasi cosa pur di vendere un prodotto e lo accetto. Non riesco però a comprendere come qualcuno possa crederci. Di certo presentazioni come questa sono fatte per quelle persone che “contano” all’interno dell’azienda e che possiedono il fatidico BUDGET da poter investire, ma sono prive di una qualsiasi base tecnica che possa fargli comprendere quanto cose come queste siano gonfiate rispetto alla realtà.

Ecco l’intera pagina di presentazione.