Diamo i numeri

All’inizio di ogni nuovo anno, vengono, un po da tutti, rilasciati i dati dell’anno appena passato. Questa operazione è preziosa per vedere gli andamenti, fare investimenti, capire come funziona il mondo intorno a noi e non solo limitato al nostro paese.

Come previsto, sempre più persone si connettono ad internet, aprono uno o più profili social e possiedono uno smartphone, ci ritroviamo, rispetto al 2016, 200 milioni di persone in più, 700 milioni di nuovi utenti internet e un più di un miliardo di possessori di telefoni connessi alla rete.

Probabilmente molti di voi danno poca importanza a questi numeri, pensando però che in Italia siamo poco più di 60 milioni e in Europa circa 800 milioni, gli altri mercati cominciano ad essere molto importanti. Qui trovate il report dettagliato anche per il nostro paese.

Qualcosa di interessante lo troviamo anche dati dei Social Media, cresce insieme ai “connessi”, con un numero di utenti superiore del 13% rispetto alla nostra ultima rilevazione di un anno fa (vedi 2017 Global Digital report). Gli utenti attivi sono ad oggi più di 3 miliardi nel mondo (di questi 9 su 10 accedono via device mobile).

Con quasi 2.1 miliardi di utenti e una crescita pari al 15% (dato year-on-year), Facebook continua a dominare lo scenario social mondiale. Instagram registra una crescita straordinaria triplicando il numero dei suoi utenti. WhatsApp e Facebook Messenger registrano un tasso di crescita doppio (30%) rispetto a Facebook (dato year-on-year).

Il business è globalizzato, proprio per questo motivo se decidiamo di lanciare un progetto in rete, consideriamo che i nostri utenti possono trovarsi molto oltre i nostri confini fisici.

Adesso veniamo ad un argomento che non si vuole mai considerare nei dati ufficiali. Aggiungo anche questa parte per farvi capi meglio quello che succede. Sappiamo che il porno, online e non, ogni anno ci restituisce numeri di crescita impressionanti, questo perché è un mercato, insieme al gioco d’azzardo online, che attira utenti di tutte le età e da ogni parte del globo e se aumentano gli utenti connessi alla rete, come conseguenza, cresce la ricerca di questi argomenti e questo genera non pochi problemi perché come sappiamo il porno e il gioco d’azzardo generano dipendenza, la dipendenza genera soldi verso chi gestisce, e via andare. Qui servirebbe un approfondimento vero e proprio vista la vastità dell’argomento.

PornHub è uno dei siti più famosi e pubblica annualmente le statistiche di utilizzo, 25 miliardi di visitatori all’anno e una media di 81 milioni di visitatori giornalieri. Di seguito la loro infografica.

Insomma, la rete è un nuovo mondo dove vengono vissute nuove vite, ma di questo parleremo ancora.